Bisogno di informazioni?
   
Corsi Aziendali

Paolo Polverosi è stato validato oggi al n. 6121 nell’Elenco nazionale degli Organismi indipendenti di valutazione delle performance.

L’Organismo Indipendente di Valutazione della Performance (OIV) costituito con Decreto del Ministro dell’Interno in data 30 aprile 2010 opera in posizione di autonomia e risponde direttamente al Ministro.

I compiti principali dell’OIV nella Pubblica Amministrazione, ai sensi della predetta normativa, sono i seguenti:

– attività di controllo strategico per verificare l’effettiva attuazione delle scelte contenute nelle direttive ed altri atti di indirizzo politico e referto diretto all’organo di indirizzo politico-amministrativo;
monitoraggio del funzionamento complessivo del sistema della valutazione, della trasparenza e integrità dei controlli interni ed elaborazione della Relazione annuale sullo stato dello stesso;
– comunicazione tempestiva delle criticità riscontrate ai competenti organi interni di governo ed amministrazione, nonché alla Corte dei Conti, all’Ispettorato per la Funzione pubblica e alla Commissione di cui all’art. 13;
misurazione e valutazione della performance delle strutture dell’Amministrazione;
– validazione della Relazione sulla performance e assicurazione della visibilità attraverso la pubblicazione sul sito istituzionale dell’Amministrazione;
– proposta annuale della valutazione dei dirigenti di vertice;
– graduatoria delle valutazioni individuali del personale dirigenziale e non;
responsabilità sulla corretta applicazione delle linee guida, delle metodologie e degli strumenti predisposti dalla Commissione;
– promozione e attestazione dell’assolvimento degli obblighi di trasparenza ed integrità;
– verifica dei risultati e delle buone pratiche di promozione delle pari opportunità.

Sulla base delle esperienze professionali indicate, ai sensi dell’articolo 5 del D.M. del 6 agosto 2020, è stata attribuita a Polverosi Paolo la Fascia 1

La professionalità degli iscritti nell’Elenco nazionale prevede, oltre ai requisiti di accesso:

  • l’acquisizione dei crediti formativi di cui all’art. 4, comma 1, lett a);
  • rinnovo della domanda alla scadenza del triennio